Fiori artificiali, fiori finti, fiori secchi

Come realizzare una composizione floreale con fiori artificiali

Composizione floreale con fiori artificiali

La composizione floreale con fiori artificiali rispecchia i gusti floreali di ciascuna persona. Per ottenere il miglior risultato dalla nostra creazione, dobbiamo attenerci agli elementi e ai principi della composizione floreale.

 

Gli elementi base riguardano:

  • la forma: per forma si intende un assemblaggio armonioso dell’altezza della profondità e della
    larghezza della composizione floreale con fiori artificiali che andremo a realizzare.
  • la linea: necessaria per dare la definizione desiderata alla nostra creazione. Per le composizioni di
    fiori finti circolari e ovali si usano linee curve, mentre per quelle orizzontali e verticali si usano linee rette.
  • Il colore: è l’elemento determinante ed essenziale di ogni composizione floreale con fiori artificiali ben  riuscita. Con i fiori artificiali la dolcezza della primavera, l’allegria dell’estate, il colpo d’occhio dei colori
    dell’autunno, lo scintillio dell’inverno, restano vivi e portano colore e bellezza tutto l’anno. In una
    composizione di fiori finti, il colore donerà quel tocco caratteristico della stagione scelta come
    tema.

LA STRUTTURA: alla struttura si dovrà prestare molta attenzione compresa la qualità dei materiali,
come foglie, steli e contenitori. Per riconoscerne la qualità ci si dovrà soffermare sul loro tessuto,
che dovrà essere il piu verosimile possibile, andando ad esaltare l’aspetto della creazione.
Mentre per quanto riguarda i principi della composizione di fiori finti, dovremmo tenere in
considerazione:
LA MISURA: sia che si tratti di uno stile moderno, orientale o country, i principi hanno sempre lo
stesso ruolo. Fiori finti piccoli e piccolissimi sono meglio esposti in piccoli contenitori, a differenza
di fiori artificiali con grandi steli che non sono adatti per essere inseriti in un vaso piccolo.
Importantissimo è poi trovare la giusta armonia tra le diverse grandezze dei fiori artificiali.
IL RITMO: il ritmo è il movimento dei fiori, del fogliame e dei colori all’interno della composizione floreale con fiori artificiali, ed è caratterizzato dalle tonalità e dalle misure, dai piu scuri ai piu chiari e dai piu grandi ai piu piccoli. Il ritmo di una composizione floreale con fiori artificiali permette all’occhio dell’osservatore di soffermarsi nei punti esterni della composizione floreale con fiori artificiali oltre che al punto focale della stessa.
L’EQUILIBRIO: permette di bilanciare la disposizione dei fiori. Per esempio per poter dare un
equilibrio asimmetrico, i fiori artificiali piu scuri saranno messi in basso e ai lati del contenitore,
mentre quelli piu chiari saranno disposti dal lato opposto del contenitore, creando un perfetto
equilibrio.
Volendo dare invece un equilibrio simmetrico alla composizione, si dovranno disporre elementi
perfettamente uguali su entrambi i lati.
GRANDEZZA E STILE DELLA COMPOSIZIONE REALIZZATA CON FIORI
ARTIFICIALI
per ottenere il miglior risultato dalla creazione floreale, si dovrà tener conto del luogo in cui è
destinata, e dello stile dell’ambiente, scegliendo i fiori artificiali ed il vaso appropriati. Infatti lo
stile dell’ambiente sarà determinante per la scelta dei contenitori e dei fiori finti, mentre l’ampiezza
dello spazio di esposizione andrà ad influire sulla grandezza della composizione e del suo
contenitore.
Definita la grandezza si dovrà andare a scegliere la forma desiderata. Si potrà scegliere una forma
triangolare o circolare, ideali per i grandi spazi; a cono, di tipo angolato o lineare da utilizzare in
spazi più ristretti come un tavolino o un camino.
Per quanto riguarda lo stile invece, quelli più comuni sono: il moderno e contemporaneo, il rustico o
country, l’orientale e l’ikebana
Lo stile moderno e contemporaneo, tra i più difficili da realizzare vista la sua continua
evoluzione, è caratterizzato dalla mescolanza di stili, di tessuti, di forme e colori diversi tra loro che
ne risaltano le qualità. Per ottenere nuove linee e forme gli steli dei fiori artificiali possono essere
modellati e piegati uscendo così dai classici schemi della composizione.
Lo stile rustico o country, invece è caratterizzato dalla presenza di fiori campestri quali margherite
artificiali, girasoli artificiali, papaveri artificiali, fiordaliso artificiale.
Lo stile orientale e l’ikebana: nella composizione floreale con fiori artificiali in stile orientale o ikebana i rami e foglie hanno la stessa dignità ed importanza dei fiori e dei boccioli. La composizione floreale con fiori artificiali  in stile orientale è formata da tre gruppi principali: un elemento centrale, un elemento verticale e uno intermedio, che vengono fissati ad un supporto , in modo da sembrare appartenenti ad uno stesso tronco.
SCELTA DEI FIORI ARTIFICIALI DA UTILIZZARE
Vi sono 3 tipi di fiori: di riempimento, lineari e focali.
Per colmare gli spazi vuoti si utilizzano i fiori di riempimento, come i ranuncoli artificiali o le
margherite artificiali, mentre i fiori lineari come la calla artificiale , l’anthurium artificiale o la
strelitzia artificiale sono perfetti per determinare lo scheletro della composizione. Fiori come peonia
artificiale, rosa artificiale e dalia artificiale rientrano invece nella categoria dei fiori focali vista la
loro predominanza all’interno della composizione floreale con fiori artificiali, venendo di solito posizionati al centro per darne maggior risalto.
SCELTA DEL CONTENITORE
Dopo aver scelto i fiori artificiali per realizzare la composizione, si andrà a scegliere il tipo di
contenitore più adatto, a seconda dello stile e della forma dei fiori finti scelti. Fiori alti come
gladioli e bocche di leone necessitano di un contenitore abbastanza alto, andando a sostenere
fisicamente gli steli e creando un ottimo effetto visivo. Fiori come le magnolie e le peonie
richiedono un contenitore basso, che possa mettere in rilievo le corolle, andando ad esaltare la
caratteristica del fiore artificiale. Si dovrà tener conto anche del luogo di collocazione della
composizione floreale con fiori artificiali; una stanza in stile rustico per esempio richiede contenitori in terracotta rugosi, cesti
in vimini o terrine in ceramica, mentre una stanza con arredo tradizionale ben si adatta con
contenitori in legno e in cristallo.
Scegliendo un vaso colorato si dovrà prestare molta attenzione ai colori dei fiori finti scelti,
assicurandosi che uno dei colori del vaso, predomini sugli altri. I vasi trasparenti invece sono
l’ideale per fiori come calle o lillà, mettendo così in risalto gli steli e creando uno splendido effetto
visivo.
I principali contenitori sono:
vasi cilindrici: ideali per realizzare composizioni verticali e di tutti gli stili
ciotole ovali e basse: adatte a realizzazioni orizzontali in stile moderno,
contenitori in stile orientale: come per esempio un piatto piano, che può essere arricchito con pietre
o bastoncini in legno,
cesti in vimini: utilizzati maggiormente in ambienti in stile rustico o country, ma adatti allo stesso
tempo ad ogni stile.
Contenitori con maniglie: come tazze, boccali o teiere sono sempre di grande effetto. Per sfruttare
al massimo la bellezza del contenitore si dovrà far attenzione a non coprire i manici con foglie o
fiori.
MATERIALI E ATTREZZI UTILI PER LA REALIZZAZIONE DI COMPOSIZIONI CON
FIORI ARTIFICIALI
il successo della composizione con  fiori artificiali è dato dalla caratteristiche di questi fiori, che non
richiedono acqua, sono facilmente modellabili e adattabili a proprio piacimento, e possono essere
disfatte per essere riutilizzate in altre realizzazioni.
Per ottener il miglior risultato, chi realizza una composizione con fiori artificiali dovrà avere una
certa familiarità con le tecniche di creazione, servendosi degli accessori e degli attrezzi necessari :
• Nastro da fiorista,
• spugna per fiori artificiali,
• tronchesino,
• taglierino,
• pistola per colla a caldo,
• stick di colla a caldo
• filo metallico da fiorista.